IL MIO #WMT2016

wmt2016 selfie

Scrivere un articolo su un evento come il WMT2016 non è affatto facile, nonostante siano passati già alcuni giorni mi sento ancora ancora carichissimo, quasi ti stessi parlando a caldo. Tornando indietro di cinque anni mi sembra ieri quando alla sua prima edizione ero riuscito a coinvolgere ben OTTO partecipanti (me compreso) nonché unico relatore.

[Read more…]

Consigli pratici per non perdere tempo e soldi costruendo siti web completamente inutili.

paulfuentesdesign

image credit: paulfuentesdesign.com

Preventivo. Per chi è alla guida di un’azienda che intende affacciarsi ad internet questa parola è causa dei più drammatici e fatali colpi di sonno. É proprio in nome del “preventivo” e al di là dei soldi (per pochi o molti che ne servano) che ogni anno le aziende di tutto il mondo alimentano il mucchio dei siti web fatti per niente.

Se pensi che i soldi rappresentino “il limite” verso la realizzazione di un sito web utile ed efficace, ho più di un motivo per dirti con grande umiltà che personalmente non credo le cose stiano esattamente così.  A mio avviso i veri problemi risiedono nella totale mancanza di obiettivi, nel fatto che spesso le scelte vengono fatte alla cieca, nel sottovalutare gli ostacoli che inevitabilmente ti troverai a dover superare, nell’errata valutazione del tempo necessario a fare le cose e nella totale assenza di pianificazione del cosa fare e del quando e come farlo.

Diversamente da quanto si possa pensare quello dei siti fatti per niente è un fenomeno molto diffuso e il motivo per il quale la rete è popolata per circa il 90% da siti web totalmente inutili risiede proprio nelle errate valutazioni condotte in fase iniziale. [Read more…]

Con quale sapore conquisterai (davvero) il tuo prossimo cliente sul web ?

siti web saporiti consulente seo

Mangiare, tutti lo facciamo, e a me piace particolarmente..
mi piace così tanto che proprio oggi, mentre mi facevo una doccia mi è venuta in mente una domanda.

Sul web quanto è importante il riuscire a raccontare i sapori ?

Secondo me parecchio. Immagina di non riuscire più a sentire i sapori delle cose che devi mangiare.
Parecchio fastidioso non essere in grado di sentire un buon sapore o peggio ancora il cattivo gusto di qualcosa di marcio non trovi?

Per quanto bella e ben servita possa essere una pietanza, in quella cosa fondamentale per il nostro sviluppo, chiamata nutrizione a comandare è sempre il gusto. Anche in ristorante o in pizzeria  gira che ti rigira il gusto di quello che mangi comanda il tuo aver speso X anziché Y o ti porterà a tornare in un posto o a cancellarlo per sempre. Sensazionale lo diciamo solo quando mangiamo qualcosa che ci da il massimo del gusto. Non siamo disposti a scendere a compromessi e ci aspettiamo qualcosa di buono o meglio ancora buonissimo perché qualora il cibo avesse un sapore sgradevole.. che te lo dico a fare!

Capisco che questa cosa che ti sto dicendo può sembrarti strana e poco attinente con il web marketing e la SEO ma se la pietanza fosse metafora del prodotto che tanto vuoi vendere, come risponderesti a queste domande?

I tuoi clienti ora possono assaggiare il tuo prodotto? 
e una volta comprato lo possono assaporare, gustare e raccontare?
[Read more…]

Non devi essere il primo, devi essere il migliore.

presidente uruguay

Steve jobs e il Web Marketing.

Volenti o nolenti, non importa quanto piccola o grande possa essere la tua azienda, oggi il Marketing non può che passare per il web, siamo nell’era della digitalizzazione dove tutto è in evoluzione e tu ne fai parte, oggi, qui e ora.

Avere una presenza online non è più un optional e questo ti costringe nella morsa della “presenza per forza“, tu o la tua azienda dovete essere presenti online e se non lo fai tutti incominceranno a pensare che hai qualcosa da nascondere generando non pochi problemi al tuo Business o all’efficacia del tuo piano di Marketing.

Oggi infatti è usuale vedere di cattivo occhio un’azienda totalmente assente su internet non puoi sottrarti, devi esserci e se ci sei non puoi stare zitto in disparte, devi dire qualcosa.

Personalmente mi sono occupato della presenza online di tantissime aziende e oggi ho più di una ragione per affermare che questa fame di visite non trova ragione d’essere se prima non viene offerto all’utente un contenuto davvero in linea con le sue esigenze in un contesto altamente affidabile. Puoi avere il prodotto più bello del mondo ma se l’ambiente nel quale lo proponi non è affidabile e concreto al 99% hai perso la tua canche per convertire un utente in cliente.

Proprio per questo ti faccio una piccola, semplice domanda.
Tu, oggi, chi sei? Se potessi giocarti il tutto per tutto davanti all’occasione più grande della tua vita avendo a disposizione solo una manciata di secondi quante chance avresti di spuntarla?

Steve jobs proprio a questo proposito diceva:

SII UN PARAMETRO DI QUALITA´. ALCUNE PERSONE NON SONO ABITUATE A UN AMBIENTE IN CUI E´PREVISTA ECCELLENZA.

Parlare di eccellenza è davvero difficile dato che sappiamo bene che nessuno è perfetto.
Ciò nonostante tutti la vogliamo e in pochissimi la posseggono, oggi come ieri chi eccelle viene premiato a furor di popolo, nello sport, nel lavoro e nella vita quasi fosse un supereroe.

Ma di solito quando tutti vogliono qualcosa questo genera tantissimi discorsi intorno a quell’argomento. Quante volte hai sentito qulcuno parlare di quanto è perfetto ciò che ha fatto?

Fammi scommettere.. pochissime volte. Sai perchè?

Perchè quando dici “questo che ho fatto è eccellente” devi avere prove veramente valide se non vuoi passare per uno che parla a vanvera. Di fatto l’eccellenza ci tira in causa in prima persona e questo fatto, oltre che richiederci sforzi non ordinari ci espone irrimediabilmente.

E´un pò come quando vedi un atleta fare qualcosa d’incredibile..

Ai mondiali dell’atletica di Berlino, nel 2008 un tale chiamato Usaim Bolt (Bolt sta per fulmine non a caso) faceva quello che nessun uomo aveva mai fatto prima, parlo ovviamente dei 100 metri percorsi in 9 secondi e 58 centesimi. Tutto il mondo premiava la sua eccellenza osannandolo a più non posso e più di qualcuno ha potuto ammirare questo nuovo record modiale avverarsi.

Quando vedi una scena del genere non puoi che pensare qualcosa del tipo.. caspita, quanto vorrei provarla anche io un emozione ed una soddisfazione del genere! Non credo esista essere umano sulla faccia della terra che si sarebbe tirato indietro di fronte all’assurda proposta di godersi il successo, in quel momento al posto di Bolt.  Tutti vorremmo goderci quel momento riservato al nostro personale successo ma solo in pochi hanno la reale intenzione di arrivare al risultato.  Occorre una visione e tanta costanza per perseverare in un percorso che porti concretamente ad un risoltato cosi grande e questa fatica non è da tutti.

Questo è un punto molto importante, l’eccellenza richiede perseveranza, costanza e la consapevolezza che il fallimento è parte integrante del processo, mica Bolt ha sempre stravinto ogni gara nella quale ha partecipato..

A questo proposito Aristotele diceva:

NOI SIAMO QUELLO CHE FACCIAMO RIPETUTAMENTE. PERCIO´L’ECCELLENZA NON E´UN AZIONE MA UN ABITUDINE.

Steve Jobs, sotto il profilo del Business è diventato uomo simbolo dell’eccellenza proprio perchè ci ha abituati nel tempo alla sorpresa e al superamento della soglia di perfezione raggiunta in precedenza. Una delle sue frasi più celebri diceva appunto: mantieni il design semplice e quando ci sei riuscito semplificalo ancora. In una frase di questo tipo si intuiscono due concetti davvero importanti. Il primo è costituito dal fatto che non ti devi mai sentire arrivato perchè puoi e devi fare sempre meglio. Il secondo punto e che se vuoi creare qualcosa che funziona devi fare in modo che sia semplice ed usabile.

Questi due punti li devi sempre tenere presenti quando fai qualcosa online perchè ricorda, non mi stancherò mai di dirlo, il web ti offre una visibilità senza precedenti esponendoti come mai prima d’ora nella pubblica piazza e questo per te se non lo è già deve diventare un enorme vantaggio.

Sul web navighiamo un incredibile moltitudine di siti in un brevissimo lasso di tempo. Quanti di questi ad esempio, dicono chiaramente e in parole semplici “PIACERE IO SONO XY E QUESTO E´ CIO´ CHE FACCIO” ?

Prova a pensare agli ultimi siti che hai visitato mentre cercavi qualcosa, quanti di questi rispondevano a questa domanda basilare? Eppure il fatto che ci si debba presentare tra persone che non si conoscono è una delle prime cose che ci vengono insegnate da bambini!

Ti è mai capitato di sentire qualcuno citare Steve Jobs nelle situazioni più disparate?

Tutti hanno capito che lui era un visionario e questo perlomeno è il messaggio che è passato maggiormente negli anni, ma in pochi quando pensano a lui lo immaginano arrogante e sgradevole, fortemente antipatico e con una soglia di tolleranza veramente bassa nei confronti delle persone e delle cose.

Strano ma vero da quello che si dice in giro lui però era proprio così la quasi totalità del tempo, poi saliva sul palcoscenico e scriveva la storia facendosi ricordare proprio nella maniera in cui tu e io lo ricordiamo ora, gli bastavano una manciata di secondi per farti capire con chi avevi a che fare.

Questo è esattamente il risultato che tutti dovremmo cercare d’ottenere dalla nostra presenza Online anche perchè il tempo concessoci dall’utente medio non è che sia poi tanto. Parliamo esattamente di una manciata di secondi ed è proprio la forza che dimostri in quel piccolissimo lasso di tempo a determinare il tuo successo o il tuo fallimento, proprio come nel caso di Bolt, il campione dei 100 metri.

Tornando a Steve Jobs, al di la di che persona fosse, una cosa è certa ed evidente propendeva indiscutibilmente verso l’eccellenza e tutti vorremmo riuscire ad essere efficaci, belli e funzionali come i prodotti che lui ha progettato e venduto per anni su quel palco delle meraviglie dove  presentandoli  incantava un enorme numero di persone.

Oggi su quel palco ci si trovano tutti coloro abbiano un sito, un profilo social o una qualche presenza Online ma qualcosa è indiscutibilmente cambiato e se prima sul palco ci salivi solo quando volevi e avevi qualcosa da dire, oggi, come ti dicevo in apertura, ti trovi praticamente costretto a stare la, tutti i giorni tutto il giorno e questo costituisce a mio avviso il primo vero ostacolo per ogni attività,azienda,freelancer o uomo della strada che inteda stare su internet traendone reale vantaggio.

IL PROBLEMA DELLA GESTIONE DELLA TUA PRESENZA ONLINE
Nell’era di internet, dei Social Network, dei siti web e dei blog tutti vogliamo sapere qualcosa in più sul nostro interlocutore, chi è, cosa fa ora e cosa ha fatto in passato. Il problema però sta nel fatto che questo strumento di controllo tanto utile quanto incredibile rischia di danneggiarti se non capisci l’importanza della gestione della tua presenza Online. In passato se volevo vedere chi eri mi trovavo costretto a recarmi da te in sede, vedevo il tuo ufficio, osservavo i tuoi collaboratori e riuscivo a farmi un idea. Oggi tutto questo avviene online in poche frazioni di secondo e se la tua comunicazione non è efficace hai perso ancora prima di iniziare.

Comprendere il proprio livello di esposizione digitale e saperlo gestire con una corretta comunicazione rappresenta  la sfida a cui nessun’azienda al mondo può sottrarsi. I fatti recenti ci dimostrano proprio questo, chi è riuscito a esporsi correttamente oggi ha raccolto i frutti del lavoro fatto. Non occorre guardare troppo indietro per scoprire piccoli blog evolversi in riviste online a tre zeri, piccole comunità evolversi in strutture aziendali di successo e così via..

Se non lo hai già fatto devi entrare nell’ottica delle idee che internet oggi ti permette di avere tutta la visibilità che ti occorre.

Sino a qualche anno fà vinceva chi poteva acquistare la maggior visibilità possibile sparando a zero i suoi messaggi ed è semplice comprendere come una grossa multinazionale avesse più canche di una micro realtà locale avendo a disposizione i soldi per esporsi in giornali e televisioni.

Quello che sino a ieri era il problema dei più, la visibilità, oggi è diventato il punto di partenza equo e meritocratico alla portata di tutti, lo strumento non è più un problema e chiunque ,anche senza conoscenze pregresse, può avere un sito, un blog o essere presente con successo su una qualunque delle tantissime piattaforme social a disposizione in rete.

Se hai provato a gestire la tua presenza online ti sarai accorto sin da subito che questo non è sufficiente a far funzionare meglio il tuo Business. Il motivo la maggior parte delle volte è abbastanza semplice,  il successo è determinato dalla qualità della tua presenza online ed è questo che devi curare se intendi  sfruttare le possibilità di crescita che oggi il web ti offre.

Ma come è possibile comunicare con efficacia sul internet?

Ecco che a questo proposito quello che ti sto per svelare è uno dei miei più cari segreti..
Oggi proprio mentre scrivo mi occupo attivamente di diverse aziende, sono in direzione merketing per un importante franchising, seguo la seo di una multinazionale estera, sono consulente per diverse PMI e società di comunicazione ho una moglie, un bambino ed è inutile dirti che sono molto soddisfatto del mio lavoro. (Vuoi anche che ho iniziato facendo il cameriere nei peggior ristoranti 😀 )

Per me la svolta è arrivata il giorno che ho visto un video su youtube. E´ stato proprio un video di Steve Jobs ad aprirmi la strada che mi ha permesso di fare oggi il lavoro più bello sulla faccia della terra!

Nel video che ti mostro ora proprio lui, in pochissime parole, ti dice prima e ti mostra poi, come creare la miglior strategia di Marketing di sempre. Questo è uno dei video più incredibili e densi di valore che io abbia mai trovato in rete…

[Read more…]